Vai al contenuto principale

La Voce delle Associazioni

Dossier Rifiuti 2013

Fonte: Cittadinanzattiva Lazio

In febbraio l’Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva ha presentato l’edizione 2012 del Dossier Rifiuti, indagine annuale il cui obiettivo è quello di monitorare l’andamento della spesa rifiuti della famiglia media in tutti i capoluoghi di provincia italiani, mettendo in relazione i costi del servizio a carico delle famiglie con il raggiungimento degli obiettivi ambientali e con l’organizzazione del sistema di raccolta e gestione dei rifiuti. Il quadro che emerge è quello di un settore che complessivamente non raggiunge gli obiettivi ambientali (la raccolta differenziata media nazionale è il 34%) e che utilizza ancora la discarica come principale destinazione dei rifiuti (50%). L’Italia ha anche il primato delle procedure di infrazione UE in materia ambientale e un sistema di gestione comparativamente arretrato rispetto agli stati membri della ‘prima Europa’. Le medie nazionali in realtà nascondono una situazione molto differenziata fra aree geografiche e fra singole città – con un Nord in generale più virtuoso e un Centro-Sud in ritardo – denunciando così la gravità della mancanza di concreti indirizzi nazionali. Le simulazioni di spesa, riferite ad una famiglia di 3 persone con una casa di proprietà di 100 mq e un reddito lordo di 44.200 euro, portano ad una spesa media nazionale di 253 euro nel 2012, in aumento del 2,8% rispetto al 2011 e del 17% rispetto alla prima simulazione del 2007. Nella classifica di spesa, Roma compare al sesto posto fra le città più care e seconda delle grandi città (378 euro, in aumento del 53% rispetto al 2007). Delle nove città con più di 300mila abitanti, infatti, solo a Napoli si spende più che a Roma, ottenendo il primato della massima spesa rifiuti nazionale (529 euro, aumentata dell’87% in cinque anni). Fra le grandi città, solo due presentano una spesa inferiore alla media nazionale: Palermo (tarsu, 218 euro) e Firenze (tia, 214 euro). Le simulazioni della spesa rifiuti nel 2012 sono originali dell’Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, basate sulle tariffe vigenti nei capoluoghi di provincia italiani. Le elaborazioni per i confronti nazionali sono basate su dati Ispra, e quelle per i confronti europei su dati Eurostat.

Cittadinanzattiva  Lazio Ragione Sociale: Cittadinanzattiva Lazio
Indirizzo: Viale Angelico 28 - 00195 Roma
Telefono: 06/3729924 06/6385881
Indirizzo E-mail: cittadinanzattiva.lazio@gmail.com
Sito Web: http://www.cittadinanzattiva.it