Vai al contenuto principale
  • Home >
  • In Evidenza >
  • Relazione annuale sullo stato dei servizi pubblici locali e l'attività svolta anno 2017

In Evidenza

Relazione annuale sullo stato dei servizi pubblici locali e l'attività svolta anno 2017

 
Lunedi 11 dicembre il presidente Carlo Sgandurra ha presentato in Campidoglio, Sala della Protomoteca, la 13° Relazione annuale sullo stato dei servizi pubblici locali e l'attività svolta.
Dalla qualità dei servizi alla qualità della vita. E’ questo il messaggio della 
tredicesima  “Relazione annuale sullo stato dei servizi pubblici locali e sull’attività svolta nel 2017”
 Nel suo intervento il Presidente Sgandurra, ha sottolineato che “l’indagine compie una rigorosa ricognizione sulla evoluzione normativa e contrattuale dei servizi pubblici e fornisce una mappa dettagliata e completa del loro funzionamento, della loro distribuzione, della loro qualità e della loro percezione tra i romani.  Dimostrando che dalla qualità dei servizi   pubblici locali dipende la qualità della vita di quattro milioni di cittadini che ogni giorno vivono e usano la città”.
 
L’intero sistema dei servizi offerti dalle 22 società partecipate dal Comune di Roma è stato analizzato e monitorato seguendo un preciso e rigoroso metodo scientifico che ha messo in evidenza tutte le principali aree critiche che condizionano la qualità della vita dell’Urbe.
 Le insufficienze più gravi vanno, ancora una volta, all’igiene urbana e alla mobilità che costituiscono i principali motivi di insoddisfazione degli utenti. Migliora invece il rating degli asili nido, mentre restano stabili e positive le attività culturali e l’Estate romana.
 La relazione illustrata dal Presidente rappresenta, dunque, un’anatomia dei servizi pubblici della Capitale e “la dichiarazione di un impegno a svolgere, per l’Amministrazione, un  ruolo di sostegno,  proposta e denuncia per i danni prodotti da possibili e colpevoli inerzie”.