Vai al contenuto principale
  • Home >
  • Indagini e Monitoraggi >
  • Estate Romana 2015. Indagine sulla qualità percepita

Indagini e Monitoraggi

Estate Romana 2015. Indagine sulla qualità percepita

Estate Romana 2015. Indagine sulla qualità percepita

In data 29 ottobre 2015, l’Agenzia ha presentato, presso l’Archivio Storico Capitolino, l’Indagine sulla qualità percepita degli eventi connessi all’Estate Romana 2015.
Il lavoro ha inteso rilevare la qualità percepita da parte dei fruitori della manifestazione Estate Romana 2015.
A partire dal 9 luglio e sino al 15 settembre l’Agenzia ha effettuato 1477 interviste mediante la somministrazione di un questionario volto ad analizzare vari aspetti della manifestazione: profilo socio anagrafico dello spettatore, percezione rispetto alla struttura organizzativa e artistica dei luoghi ed infine le intenzioni su una sua futura partecipazione e suggerimenti propositivi.
La gran parte degli intervistati risiede a Roma (87%);  la fetta degli spettatori che vengono da fuori (13%)  conta, per un 41%,  spettatori  residenti nel Lazio e per  un 13% all’estero. Il profilo più frequentemente intervistato è costituito da donne adulte (30-64 anni),  laureate e lavoratrici dipendenti.
Tre su quattro sono anche abituali frequentatori  di musei, mostre e cinema e, anche se in misura minore, di spettacoli dal vivo;  la quasi totalità ha già assistito  ad eventi dell’Estate Romana. La curiosità e  l’ accrescimento culturale sono le principali motivazioni.
Spostando l’attenzione alla struttura organizzativa e artistica dei luoghi e degli eventi gli spettatori risultano per lo più soddisfatti con riguardo all’orario di inizio, alla pulizia dei luoghi, alla visibilità dello spettacolo ed infine all’allestimento. Il 40% degli intervistati ritiene che il luogo della rappresentazione abbia contribuito in modo sostanziale a rendere interessante e scenografica la rappresentazione, e ciò è tanto più vero quando  il giudizio viene espresso dai residenti nel municipio dove si svolge l’evento (gli abitanti dell’XI municipio sono risultati i più ”campanilisti” con riguardo all’affezione per il proprio territorio). L’offerta culturale in quartieri periferici, la valorizzazione dei giovani artisti, la maggiore vivibilità di alcuni luoghi, anche in orari serali, sono gli aspetti maggiormente apprezzati dai frequentatori.
Infine è stato chiesto agli intervistati se intendessero partecipare o meno alla prossima edizione  dell’Estate Romana. La quasi totalità di essi (93%) ha risposto affermativamente fornendo anche preziosi suggerimenti per il miglioramento del servizio: una maggiore e diversificata comunicazione sugli eventi dell’Estate Romana e più spazio alla musica sono gli aspetti che, con più frequenza,  si vorrebbero vedere migliorati.