Vai al contenuto principale

Servizio Idrico Integrato

Il servizio a Roma

Il servizio idrico integrato comprende l’insieme dei servizi pubblici di captazione, adduzione e distribuzione di acqua per usi civili, di fognatura e di depurazione delle acque reflue.
Dal 2003,, il servizio è gestito nell’Ambito Territoriale Ottimale 2 – Lazio Centrale Roma (ATO 2) che comprende 112 comuni (Roma inclusa) situati in provincia di Roma, Viterbo e Frosinone. Il servizio è soggetto alla attività di regolamentazione e controllo da parte dell’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico e dell’Ente di Governo dell’Ambito, nonché alla vigilanza a tutela degli interessi degli utenti da parte del Garante regionale.
Nel territorio dell’ATO 2 dieci fonti di approvvigionamento, di cui cinque sorgenti (Peschiera, Capore, Acqua Marcia, Acquoria, Salone), quattro campi pozzi (Pantano Borghese, Finocchio, Torre Angela, Torre Spaccata) e l’acquedotto del Lago di Bracciano, garantiscono l’approvvigionamento di acqua potabile che viene poi distribuita nella città di Roma attraverso una rete idrica di oltre 7 mila km (e più di 11 mila km nell'intero ATO 2). Il servizio di fognatura consta di oltre 6 mila km di rete fognaria (di cui oltre 4 mila a servizio di Roma), mentre i depuratori gestiti sono 174 di cui 33 ubicati nella capitale.


(ultimo aggiornamento: 20 giugno 2016)

 

Pubblicazioni relative al canale