Vai al contenuto principale

Servizio Idrico Integrato

Il Gestore

Acea Ato 2 s.p.a., società soggetta a direzione e coordinamento da parte di Acea s.p.a., che detiene il 96,5 % del capitale sociale, si occupa della gestione del servizio idrico integrato per l’Ambito Territoriale Ottimale 2 – Lazio centrale (ATO 2), con una concessione di durata trentennale con scadenza nel 2033.
L’avvio del servizio si è avuto gradualmente, seguendo il tracciato delineato dalla Conferenza dei Sindaci dell’ATO 2 che prevede una acquisizione progressiva fino a concludersi con l’erogazione dei servizi ad un bacino d’utenza superiore ai 4 milioni di persone in 112 Comuni (Roma inclusa) situati in provincia di Roma, Viterbo e Frosinone (8 Comuni con popolazione inferiore a 1.000 abitanti hanno invece scelto di non aderire al SII).
Il numero dei Comuni interamente acquisiti al SII da parte del gestore è pari a 79 (per i restanti Comuni, il servizio risulta acquisito solo parzialmente o non ancora acquisito); a ciò sono da aggiungere i sistemi acquedottistici dei Consorzi Simbrivio, ex Cassa per il Mezzogiorno, Doganella, nonché i Consorzi Nemi-Genzano e C.E.P..
Acea Ato 2 si occupa inoltre dell’installazione e della gestione delle “Case dell’acqua” - 19 a Roma nel 2016 - moderne fontanelle per la distribuzione di acqua naturale e frizzante, costruite in spazi fruibili ai cittadini.
(ultimo aggiornamento: 08 maggio 2017)
 

Aziende relative al canale