Vai al contenuto principale

Verde Pubblico e Parchi

Il Gestore

La struttura che si occupa della gestione e manutenzione del verde pubblico urbano è l’Unità Organizzativa Manutenzione e Valorizzazione del Verde - Servizi funebri e cimiteriali, che opera parallelamente ad un’altra struttura del Dipartimento Tutela Ambientale competente in merito alla programmazione e realizzazione dei nuovi interventi all’interno delle aree verdi. Non tutte le aree verdi urbane presenti nel territorio comunale sono gestite dalla suddetta U.O., poiché molte aree interne al tessuto urbano risultano essere parte di Parchi e Riserve Naturali e quindi gestite da Enti autonomi; altre aree destinate a verde pubblico sono soltanto dei “vuoti urbani” in quanto non risultano ancora acquisite al patrimonio comunale, e molte altre, già acquisite, aspettano di essere trasferite alle competenze del Dipartimento per poter essere qualificate e rese fruibili dai cittadini. Il modello di gestione del verde pubblico fruibile e attrezzato adottato dall’Amministrazione è di tipo misto e nel 2016 si ha una gestione in economia per il 88,5% del verde totale affiancata all’esternalizzazione ad altri Dipartimenti e Municipi (1,2%) e ad affidamenti a costo zero (10,3%). Il Dipartimento Tutela Ambientale gestisce inoltre in forma diretta le aziende agricole di Tenuta del Cavaliere e Castel Di Guido. Le 15 aree naturali protette il cui perimetro è interamente compreso nel territorio comunale, per un estensione totale di poco più di 16.000 ettari, sono gestite da RomaNatura - Ente Regionale per la Gestione del Sistema delle Aree Naturali Protette di Roma - un ente di diritto pubblico dotato di autonomia amministrativa, finanziaria e patrimoniale istituito con la LR Lazio 29/1997. Altre due aree protette sono gestite da Enti autonomi, ovvero il Parco Regionale dell’Appia Antica, (LR 66/1988) e il Parco Regionale di Vejo (LR 29/1997) nonché una gestita direttamente dalle Amministrazioni locali di Roma e Fiumicino, ciascuna per il territorio di competenza, ovvero la Riserva Naturale Statale “Litorale Romano” (DM 29 marzo 1996).
 
(ultimo aggiornamento: 26 settembre 2016)
 

Aziende relative al canale