Vai al contenuto principale

Verde Pubblico e Parchi

Il servizio a Roma

La città di Roma, nonostante una planimetria piuttosto disordinata, ricca di siti archeologici intorno ai quali lo sviluppo della superficie edificata è avvenuto a macchia di leopardo, vanta una dotazione di verde elevata e che diventa più consistente nelle zone periferiche. Il sistema ambientale di Roma Capitale è costituito da circa 86.000 ettari di territorio salvaguardato e protetto (pari a circa i 2/3 dell’intero territorio comunale) comprendente un patrimonio di verde estremamente diversificato e complesso, composto da aree naturali protette, aree verdi urbane (ville storiche, giardini, alberate stradali, ecc.), aree golenali (Tevere, Aniene, fossi affluenti) e aree agricole Per quanto riguarda le aree naturali protette, il territorio romano vanta ben 9 Riserve Naturali (Marcigliana, Valle dell’Aniene, Decima-Malafede, Laurentino-Acqua Acetosa, Tenuta dei Massimi, Valle dei Casali, Tenuta dell’Acquafredda, Monte Mario, Insugherata, per un totale di 14.163 ha), 2 parchi regionali urbani (Aguzzano e Pineto, pari a 303 ha), 3 Monumenti Naturali (Mazzalupetto, Galeria Antica e Parco della Cellulosa, pari a 318 ha) e un’area marina protetta (Secche di Tor Paterno, pari a 1.380), per un totale di 15 aree protette (16.164 ha). Ci sono poi altre tre aree protette/parchi che interessano anche il territorio di comuni adiacenti: il Parco Regionale dell’Appia Antica, (3.400 ha, anche nei Comuni di Ciampino e Marino), il Parco Regionale di Vejo (15.000 ha, anche nei Comuni di Campagnano, Castenuovo di Porto, Formello, Magliano Romano, Mazzano Romano, Morlupo, Riano e Sacrofano) e la Riserva Naturale Statale “Litorale Romano” (15.900 ha, di cui 8.150 ettari a Roma e i restanti a Fiumicino). Per ciò che concerne le aree verdi urbane, nel 2016 le aree censite dal Catasto del verde e fruibili dai cittadini secondo la tipologia di area verde sono 1.826 per complessivi 41,3 mln mq.  Esse sono suddivise in: arredo stradale (3,3 mln mq), aree di sosta (2 mln mq ), verde attrezzato di quartiere (12 mln mq), verde storico archeologico (5,8 mln mq), grandi parchi urbani (17,9 mln mq) e verde speciale (259 mila mq), cui bisogna aggiungere le aree di verde scolastico (774 mila mq). Le aree golenali interessano, invece, una superficie complessiva pari a circa 1.600 ettari. Le aree agricole dell’Agro romano interessano infine una superficie di oltre 37.000 ettari: di questi, 2.300 ettari sono relativi alle aziende agricole di Tenuta del Cavaliere e Castel di Guido. L’estensione di verde urbano fruibile a Roma (somma di verde attrezzato, parchi urbani e verde storico) è di 12,4 mq per abitante.

(ultimo aggiornamento: 26 settembre 2016)
 

Pubblicazioni relative al canale