Vai al contenuto principale

Spettacolo dal Vivo

Il servizio a Roma

Il servizio a Roma
L’offerta di spettacoli dal vivo da parte di enti di diritto privato partecipati da Roma Capitale avviene anche tramite una serie di luoghi fisici di rappresentazione. Auditorium Parco della Musica L’Auditorium Parco della Musica, inaugurato nel 2002, è composto da tre sale interne: la Sala Santa Cecilia (2.742 posti) destinata ai concerti sinfonici per grande orchestra; la sala Sinopoli (1.133 posti) caratterizzata da una maggiore flessibilità acustica e la sala Petrassi (673 posti) destinata ai generi musicali più nuovi e contemporanei ed anche alle pieces teatrali e al cinema e da un anfiteatro esterno, chiamato Cavea, che può ospitare circa 3.000 spettatori e nella quale si svolgono spettacoli nei mesi caldi. Oltre alle attività di carattere puramente musicale, l’Auditorium offre anche spazi dedicati a conferenze, dibattiti, incontri con compositori ed esecutori; studio e ricerca (in biblioteca e audioteca); didattica (laboratori di vocalità e di ricerca musicale e multimediale) e attività commerciali come il bookshop, il bar, il ristorante. L’Auditorium è ormai diventato una realtà consolidata nel panorama della vita culturale: nel 2014 quasi 650mila spettatori hanno partecipato ai molteplici spettacoli ed eventi. Le Case della Cultura Le Case della Cultura rappresentano la peculiarità del sistema culturale capitolino: pensate per essere dimora delle iniziative connesse a una sola espressione artistica o scientifica, diventano centri di interesse e promozione multidisciplinare, in cui la contaminazione e l’interazione diventano ulteriori momenti di realizzazione culturale. Roma Capitale offre spettacoli, manifestazioni ed esposizioni presso la Casa della Memoria, la Casa delle Letterature, la Casa del Jazz, la Casa del Cinema. Teatri di Cultura (già denominati Casa dei Teatri). L’istituzione vede la sua funzione notevolmente ampliata: infatti da “museo del teatro” essa diventa sistema teatrale e offre spettacoli presso Teatro Biblioteca Quarticciolo, Teatro Tor Bella Monaca, Teatro del Lido, Teatro Scuderie Villino Corsini, Teatro Villa Torlonia e Teatro Centro Elsa Morante. Questo sistema teatrale, che nel 2014 ha accolto oltre 60mila spettatori, si pone come prosecuzione e miglioramento dell’esperienza dei Teatri di Cintura garantendo l'accessibilità della creazione artistica a tutta la comunità territoriale e alla città intera, favorendo ogni opportunità per una feconda relazione tra produzione culturale locale e scena nazionale e internazionale. Gli spettacoli dal vivo quali opera, musica sinfonica, lirica e danza- possono andare in scena sia al Teatro dell’Opera, sia al Teatro Nazionale, sia, nella stagione estiva, presso le Terme di Caracalla. Gli spettacoli hanno attirato nel 2014 quasi  190mila spettatori. Oltre allo storico e centralissimo Teatro Argentina, Roma Capitale, sostenendo anche il Teatro India, offre ai propri cittadini la possibilità di fruire di spettacoli di qualità sia più tradizionali sia di ricerca; la frequentazione di questi due teatri è di oltre 80mila persone. .
(ultimo aggiornamento: 2 dicembre 2015)
Il Gestore
La Fondazione Musica per Roma, di cui Roma Capitale è socio fondatore insieme ad altri enti territoriali e non, è impegnata nella gestione del complesso dell'Auditorium Parco della Musica. Nello stesso complesso opera, tramite una convenzione con Roma Capitale e Musica per Roma, anche la Fondazione Accademia Nazionale di Santa Cecilia, ente di diritto privato a partecipazione mista di Roma Capitale e altri soggetti pubblici e privati. Roma Capitale ha conferito in comodato d’uso per 99 anni l’immobile dell’Auditorium alle due fondazioni. La Fondazione Teatro dell’Opera, di cui Roma Capitale è socio fondatore ed esprime il presidente del Consiglio di Amministrazione nella persona del Sindaco, gestisce tramite concessione sia il Teatro dell’Opera sia il Teatro Nazionale, oltre alla stagione operistica estiva alle Terme di Caracalla. La Fondazione Nazionale Accademia di Santa Cecilia e la Fondazione Teatro dell'Opera di Roma sono enti che lo stato considera di rilevante interesse generale, in quanto intesi a favorire la formazione musicale, culturale e sociale della collettività nazionale; infatti i maggiori finanziamenti (tramite il Fondo Unico per lo Spettacolo) e il relativo controllo sulle attività è a carico dello Stato mentre Roma Capitale partecipa in modo minoritario all'impegno economico, per lo più fornendo le sale di spettacolo. L’Associazione Teatro di Roma, di cui Roma Capitale (congiuntamente a Regione Lazio e Provincia di Roma) è socio fondatore, gestisce storicamente il Teatro Argentina e il Teatro India. L’Associazione Teatro di Roma è riconosciuta dallo stato come Teatro Stabile ad iniziativa pubblica, ed in virtù di questo riconoscimento la maggior parte del suo finanziamento proviene dallo stato tramite il Fondo Unico per lo Spettacolo (FUS); Roma Capitale partecipa in modo minoritario all'impegno economico, per lo più fornendo le sale di spettacolo. La Casa dei Teatri e della Drammaturgia Contemporanea (CTDC), è stata creata come centro di rappresentazione scenica che garantisca la circuitazione delle compagnie, offra spazi per le prove, contribuisca alla formazione degli attori e del pubblico, avvii un processo di analisi e approfondimento e promuova la drammaturgia contemporanea. Questa struttura, attiva dal 1 gennaio 2013, prevede la compresenza di due soggetti gestori: da un lato Zètema che si occupa della gestione operativa e delle attività di comunicazione e promozione, e dall’altro lato da un Comitato di Indirizzo e Programmazione, che si occupa degli aspetti artistici. Fanno parte del CTDC le ex Scuderie della Casa dei Teatri di Villino Corsini, il Teatro di Villa Torlonia, il Teatro Biblioteca del Quarticciolo, il Teatro di Tor Bella Monaca, il Teatro del Lido e il Teatro del Centro Culturale Elsa Morante. Il finanziamento di queste strutture è totalmente a carico di Roma Capitale. L’Azienda Speciale Palaexpo, ente strumentale di Roma Capitale dotato di personalità giuridica, autonomia imprenditoriale e di un proprio statuto, è stata costituita nel 1997. Palaexpo, oltre ad occuparsi dell’organizzazione di manifestazioni culturali ed espositive presso le Scuderie del Quirinale ed il Palazzo delle Esposizioni, gestisce, nell’ambito dei servizi affidatigli con contratto di servizio, anche la Casa del Jazz. La Casa del Cinema, precedentemente gestita dall’Azienda Speciale Palaexpo, è da oltre un anno gestita da Zètema. Il teatro all’aperto “Globe Theatre”, di proprietà di Roma Capitale all’interno di Villa Borghese, propone durante la stagione estiva spettacoli teatrali la cui produzione e organizzazione è curata rispettivamente dalla Giuseppe Viggiano s.a.s. e da Zètema.
(ultimo aggiornamento: 2 dicembre 2015)

Pubblicazioni relative al canale