Vai al contenuto principale

Sviluppo Economico e Territoriale

Il servizio a Roma

Gestione aeroportuale La gestione aeroportuale – che consiste nell’organizzazione e messa a disposizione dei vettori delle infrastrutture necessarie a garantire l’approdo, la sosta e la partenza degli aeromobili – costituisce attività di servizio pubblico; da tale attività va invece distinta quella di handling, attività di natura privata, che nell’ambito del processo di liberalizzazione del mercato dell’aviazione civile è stata recentemente aperta alla concorrenza. La disciplina relativa all’affidamento delle gestioni aeroportuali è prevista in via generale dall’articolo 704 del Codice della Navigazione.Il processo di riforma dell’assetto gestionale degli aeroporti è stato avviato dalla L. 537/1993, che ha previsto la costituzione di apposite società di capitale per la realizzazione delle infrastrutture e la gestione dei servizi negli aeroporti gestiti anche in parte dallo Stato; a tali società, regolate dalle disposizioni del Codice Civile, possono partecipare, senza il vincolo della proprietà maggioritaria, le Regioni, le Province, i Comuni, gli Enti locali e le Camere di commercio interessati. Il gestore aeroportuale è il soggetto cui è affidato, sotto il controllo e la vigilanza dell’ENAC, insieme ad altre attività o in via esclusiva, il compito di amministrare e di gestire, secondo criteri di trasparenza e non discriminazione, le infrastrutture aeroportuali e di coordinare e controllare le attività dei vari operatori privati presenti nell'aeroporto o nel sistema aeroportuale considerato. Servizi per la valorizzazione del patrimonio immobiliare Le politiche di promozione dei servizi per lo sviluppo economico e territoriale, anche al fine di accrescerne la fruibilità e promuoverne la comunicazione sia a livello locale che internazionale, rientrano nelle funzioni attribuite ai comuni ai sensi dell’art. 13 del TUEL. La gestione del patrimonio immobiliare e culturale del quartiere Eur e l’organizzazione di iniziative in campo congressuale, espositivo, artistico, sportivo e ricreativo da parte della società EUR s.p.a., partecipata da Roma Capitale, favorisce quindi lo sviluppo locale e la valorizzazione del territorio romano. Servizi fieristici, espositivi e congressuali La gestione dei servizi fieristici, espositivi e congressuali da parte degli Enti locali ha il fine di attuare il miglioramento ed il potenziamento delle attività di organizzazione e di gestione delle manifestazioni espositive e dei relativi servizi nonché di tutte le attività connesse. In particolare la partecipazione è tesa alla valorizzazione della produzione industriale, artigianale, agricola e dei servizi del Lazio e, pertanto, alla promozione, organizzazione e gestione, in Italia e all'estero, di manifestazioni fieristiche, mostre, esposizioni, conferenze, attività congressuali ed ogni altra attività collegata od utile alle manifestazioni stesse. Servizi per la promozione dello sviluppo economico L’interesse pubblico al sostegno del settore della moda, ed in particolare di promuovere l’immagine di Roma nel circuito internazionale della moda, si inquadra nel più grande contesto delle politiche di promozione dei servizi per lo sviluppo economico. Analogo interesse pubblico risiede nel settore cinematografico e audiovisivo in generale.
(ultimo aggiornamento: 22 ottobre 2015)

Pubblicazioni relative al canale