Vai al contenuto principale
  • Home >
  • Scolastico >
  • Trasporto Riservato Scolastico >
  • Il servizio a Roma

Trasporto Riservato Scolastico

Il servizio a Roma


Il trasporto riservato scolastico costituisce un servizio pubblico locale finalizzato ad agevolare il perseguimento degli obiettivi educativi garantendo l'attuazione del diritto allo studio per gli alunni della scuola pubblica dell'infanzia e dell'obbligo, residenti in zone poco o per niente servite dal trasporto pubblico, per quelli appartenenti alle comunità nomadi, nonché per gli alunni diversamente abili fino alle secondarie.
Roma Capitale assicura l’erogazione del servizio di trasporto riservato scolastico agli alunni normodotati, anche appartenenti a comunità nomadi, delle scuola dell’infanzia, primarie e secondarie di I grado, nonché gli alunni diversamente abili della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di I e II grado.
Il servizio viene effettuato sulla base del calendario scolastico approvato dalla Giunta regionale e comprende la presenza su ogni veicolo di personale preposto ad assistere e sorvegliare i minori trasportati. Per gli alunni disabili il servizio è di tipo "porta a porta" tra le loro abitazioni e le scuole, svolto con vetture attrezzate con pedane mobili; negli altri casi è invece articolato su linee con itinerari e fermate prefissati.
Nell’anno scolastico 2015/2016 erano in servizio ogni giorno 445 linee (di cui 194 per gli alunni normodotati,  221 per i diversamente abili e 30 per le comunità nomadi) che hanno trasportato 9750 studenti (di cui 1.009 disabili e 1.493 appartenenti a comunità nomadi).
Le tariffe corrisposte dagli utenti, in applicazione dei principi di proporzionalità e progressività, sono in funzione della fascia ISEE di appartenenza (DCS-AC 9/2016).
(ultimo aggiornamento: 18 luglio 2016)

Pubblicazioni relative al canale